Skarrozzando 

referente Andrea Facchinelli - senza-barriere@astrid-tn.it

co-referente Andrea Tevini - vicepresidente@astrid-tn.it

Nasce Skarrozzando

Comune di Primiero San Martino di Castrozza 16 settembre 2017

Tutto nasce per caso. AsTrID è stata invitata da Daniela Zortea a partecipare alla prima Skarrozzata nel Comune di Primiero San Martino di Castrozza il 16 settembre 2017.

“L’idea di realizzare una Skarrozzata nel Comune di Primiero San Martino di Castrozza è nata da tre ragazze, Giulia, Lorenza e Daniela, che avevano in comune la voglia di migliorare il proprio territorio, sensibilizzando la comunità e gli amministratori sul tema dell’accessibilità.

Il principio guida che ha condotto l’agire è che l’accessibilità non sia legata unicamente al mondo ampio della disabilità ma, favorisce il benessere di tutta la comunità.

Basti pensare alla mamma con la carrozzina, l’anziano con il girello, un giovane infortunato che utilizza le stampelle e così via. Un luogo accessibile consente a tutti i cittadini di essere autonomi e liberi di potersi muovere in totale sicurezza.

L’idea dell’evento nasce da una sfida... provare a muoversi utilizzando la carrozzina, oppure essere bendato, o ancora utilizzando appositi tappi per orecchie che neutralizzano i suoni ambientali, provando così a sbrigare i propri impegni quotidiani (fare la spesa, andare in posta, dal medico, in comune). Chi riesce a muoversi in totale autonomia e sicurezza?

Ecco che qui entrano in gioco due fattori importanti: l’empatia, ovvero il mettersi nei panni degli altri e l’esperienza della frustrazione causata dalla barriera architettonica perché, nonostante la propria volontà, non si è riusciti a svolgere un percorso quotidiano.

Si capisce quindi che un gradino può impedire l’ingresso al supermercato, la mancanza di segnali acustici negli attraversamenti pedonali amplificano l’insicurezza, una pavimentazione senza gli appositi percorsi tattili creano un senso di smarrimento.

Il nostro invito allora è proprio quello di trasformare quella frustrazione e l’empatia in risorsa, sensibilizzando l’amministrazione pubblica e tutta la comunità sul tema.

Un pò quello che abbiamo fatto noi, facendo rete con le realtà che quotidianamente si scontrano con le barriere architettoniche e coinvolgendo l’associazione che ha fatto dell’accessibilità la propria mission, ovvero La Skarrozzata di Bologna”.

Daniela Zortea

Festa dello Sport Mattarello - Trento

Skarrozzando a Mattarello 28 settembre 2019

In questa edizione la “Festa dello Sport“ ha visto la partecipazione di diverse associazioni che promuovevano, a grandi e piccini, la propria attività sportiva. Grande la partecipazione della cittadinanza ed in particolare dei bambini. Anche quest’anno AsTrID è stata invitata e allo scopo ha allestito un percorso a barriere! Quelle barriere architettoniche che una persona disabile in carrozzina incontra quotidianamente, mentre una persona normale non se ne accorge minimamente. Con l’aiuto dei nostri volontari, all’interno del percorso, sono stati inseriti:

• dossi-dissuasori del traffico da percorrere con le quattro ruote della carrozzina oppure solamente con due ruote,

• tavole in legno di vario spessore per simulare e far capire quanto la differenza in altezza (anche di un solo centimetro) tra una tavola e l’altra risultasse, alle volte, un ostacolo invalicabile.

Una parte del percorso è stato ricavato su manto erboso dove l’avanzamento in carrozzina risultava più faticoso in quanto non vi è scorrimento, inoltre, vi era una salita con pendenza trasversale; quando la pendenza trasversale superava l’1%, la carrozzina tendeva ad uscire dal percorso, pertanto si era obbligati a mantenere la direzione con una mano e con l’altra spingere per proseguire.

Inoltre, erano stati inseriti degli oggetti da raccogliere da terra uno per volta, che dovevano essere appoggiati sulle gambe e sistemati in altro luogo; questo, per far capire che questa semplice e veloce operazione per una persona in carrozzina risulta molto dispendiosa sia in termini di tempo che di energie soprattutto se il controllo del tronco è limitato per l’assenza di muscolatura addominale dorsale e lombare.

Ai vari partecipanti era stato consegnato un libricino riportante tutti i nominativi delle Associazioni presenti. Ad ogni persona o bambino che partecipava alle attività veniva messo un timbro sul libricino e a fine evento vi è stata una premiazione fra i partecipanti.

Folta la partecipazione sia di adulti ma in modo particolare di bambini che non hanno esitato a mettersi in carrozzina e provare il percorso.

Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

MUSE - Museo delle Scienze di Trento 03 dicembre 2019

In occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, il MUSE ha organizzato un evento denominato: ”Al MUSE si sta bene”; un pomeriggio con laboratori creativi, micro/conferenze, percorsi tattili e in carrozzina. Queste attività hanno permesso a

tutti i partecipanti di sperimentare la diversità per renderla parte della normalità.

Anche AsTrID naturalmente, in un salone al primo piano, ha dato il suo contributo. Oltre ad aver allestito un piccolo spazio in cui sono state mostrate ai visitatori le diverse tipologie di percorsi e di mappe tattili, i nostri volontari hanno predisposto un percorso da compiere

in carrozzina, lungo più di 40 metri, reso realisticamente difficile dalla presenza di ostacoli come dossi, cunette e gradini di varia altezza. Le persone che hanno provato il percorso hanno potuto sperimentare quanto, un “normale” tragitto cittadino, possa essere pieno di ostacoli per chi è costretto a muoversi in carrozzina.

In modo particolare, specialmente gli sperimentatori più giovani, sono rimasti colpiti da quanto si sia rivelato difficile, se non quasi impossibile, superare quello che poteva sembrare un banale gradino di 5 centimetri. Proprio per questo motivo forte è stata la loro ammirazione

verso chi, costretto ad una vita in sedia a rotelle, sapesse superare agevolmente e con disinvoltura quegli ostacoli che per loro erano quasi insormontabili.

Aver portato le persone a queste riflessioni ha ripagato lo sforzo fatto ed ha raggiunto l’obbiettivo della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità.

Ringraziamo gli organizzatori, i volontari, ma soprattutto chi ha partecipato all’evento.

10_Skarrozzata.jpg
11_Skarrozzata_Alta_Formazione.jpg
14_Muse_2.jpg
CF 96094340229 
Dona il tuo 5x1000 ad AsTrID OdV
e ci aiuterai ad aiutare!

 

IBAN: IT 45 V 08178 05579 000014163369 – Cassa Rurale Alta Valsugana

AsTrID OdV

Via Villa, 58

38049 Altopiano della Vigolana (Tn)

 

Tel: +39 339 4323016

info@astrid-tn.it - astrid@pec-mail.it

 

 AsTrID OdV - © 2014

  • Wix Facebook page
  • paesisenzabarriere
visitatore n.